600 900
Posizionare un sito web – SEO strategy
20/05/2019 Posizionare un sito web – SEO strategy

Posizionare un sito web – SEO strategy

Torna al Blog

Posizionare un sito web, la strategia SEO di 4beards.

Posizionare un sito web è un processo che coinvolge testi, immagini, analisi del settore dei riferimento e dei competitor.
Stiamo lavorando bene? Sarà Google Analytics a dirlo!

Stai cercando di aumentare il traffico organico verso le pagine che contano davvero? Di seguito una breve guida alla strategia SEO di 4beards, digital agency a Torino, per fare esattamente questo.
L’obiettivo della strategia SEO di tutti i siti web è lo stesso: classificare le parole chiave che generano traffico ed entrate e posizionarsi secondo il ranking di google il più efficacemente possibile.

Facciamo un piccolo esempio sul posizionamento SEO:

se la tua azienda vende un’assicurazione, un buon posizionamento per la keyword di ricerca”che cos’è l’assicurazione?” è un ottimo risultato, ma acquisire un buon posizionamento per “assicurazione economica” è sicuramente migliore. Questo perché il traffico proveniente da quest’ultimo è molto più probabile che converta e aumenti i profitti, visto che corrisponde potenzialmente ad una ricerca finalizzata all’acquisto più della prima keyword.

Ma classificare le pagine che hanno un valore commerciale alto è sicuramente più difficile.

Il successo SEO deriva in gran parte da due fattori: backlink e contenuti.

Il contenuto è fondamentale perché non puoi classificarti senza di esso. I backlink sono importanti perché agiscono come “voti” e mostrano ai motori di ricerca che le tue pagine valgono la pena di essere classificate.

NOTA. Quando parliamo di backlink, stiamo parlando di link interni ed esterni che partono e atterranno sulla nostra pagina.

La maggior parte dei siti web ha due tipi principali di contenuti:

  1. Informativi: pensa a post di blog, strumenti interattivi e qualsiasi altro utile contenuto non commerciale.
  2. Commerciali: pensa alle pagine costruite per generare entrate. Per i siti di e-commerce, saranno le pagine dei prodotti e delle categorie. Per le altre aziende, saranno le tue pagine di destinazione.

In generale, le persone non vogliono collegarsi a contenuti commerciali come le pagine di vendita. Questi hanno poco o nessun valore per il pubblico a meno che non siano già intenzionati all’acquisto. Per riuscire a far sì che il nostro sito web si posizioni dove vogliamo che sia posizionato è necessario popolarlo del contenuto giusto al momento giusto. L’idea è perciò di posizionarsi per frasi di ricerca che abbiano una nicchia significativa e gestibile.

Per tornare all’esempio di prima sul mondo assicurativo avrà molto più senso posizionarsi per la parola chiave “assicurazione economica Roma” che per un generico “assicurazione economica”. Lo stesso vale per i settori specifici, come nel caso della ricerca “assicurazione moto sospendibile”, questo settore sarà più di nicchia e quindi sarà più facile posizionarsi per il prodotto specifico che per un generico “assicurazione moto”.

L’importanza degli obiettivi.

Le possibilità del digital forniscono la possibilità di garantirci un tracciamento pressoché continuativo delle performances della nostra strategia.

Se abbiamo impostato obiettivi e conversioni in Google Analytics, attraverso la Search Console di Google, possiamo renderci conto se il nostro posizionamento è davvero corretto per le keyword di ricerca che abbiamo scelto.

Se stiamo cercando di creare contenuti correlati a un argomento altamente commerciale come l’assicurazione, sarà difficile trovare qualcosa di specifico per il quale sia semplice posizionarsi. In questi casi, bisogna pensare in modo più ampio giocando sui propri servizi e sulle possibilità delle correlazioni.

Un buon compromesso è quello di pensare per associazione verbale.

Proviamo per l’assicurazione: assicurazione> assicurazione moto> assicurazione moto economica > miglior assicurazione moto > comparatore assicurazioni moto.

E via di seguito. Basta non andare troppo in là con questa idea.

Ad esempio: assicurazione> assicurazione moto> assicurazione moto elettrica> moto elettrica>

In questo caso rischiamo di uscire dal perimetro del Search Intent del nostro utente.

 

I punti fondamentali per ogni articolo sul web.

  • Un contenuti di  di almeno 300 parole performa meglio;
  • La metadescription non deve superare i 160 caratteri;
  • La ridondanza della parola chiave principale nel testo deve essere compresa tra li 0,3% e il 2%.
  • Tutti i contenuti devono essere formattati nel modo corretto, dal Title al corpo dell’articolo.
  • Devono essere utilizzati link esterni o interni.

Questi sono i parametri principali per un buon approccio alla scrittura di contenuti in ottica seo. Questo è però solo il primo passo, un buon posizionamento SEO prevede l’applicazioni di strumenti e regole ben specifiche: chiedici come! Il risultato è un traffico più mirato e presumibilmente più clienti.

Corporate Social Responsibility

 

Clients/Partners

Wedoo / Almaviva / Olio Roi / Italy Expo2020 / Meditur / Studio65
Museo d’Arte Contemporanea Castello di Rivoli / Fondazione Merz
Frattini / Rai / Filters / Sivit / Design Digest / Mario Merz Prize
Bioleader / Robe di Kappa